Dal volantino a Google Adwords: come è cambiato il modo di fare pubblicità?

Dalla vecchia pubblicità a Google Adwords

Fino a quando esisterà l’umanità su questo pianeta, ci sarà commercio, e finché esisterà il commercio ci sarà anche la pubblicità! Ma come è cambiato il modo di fare pubblicità? E soprattutto, qual’è il modo più efficace oggi di promuovere i propri prodotti e servizi?

Uno dei metodi più diffusi in passato, che ancora oggi è molto utilizzato, per la “felicità” delle nostre povere caselle postali intasate, è ancora il vecchio volantino. Se devo confrontare il sistema della distribuzione dei volanti con la pubblicità di Google Adwords, potrei paragonare quest’ultimo ad una freccia lanciata da un abile arciere, mentre il volantino ad un messaggio messo in una bottiglia e affidato alle acque di un fiume. La stessa cosa vale per il confronto con le pubblicità televisive, radiofoniche, cartelli promozionali e il telemarketing. Leggendo capirete il perché di questa differenza cosi grande.

 

Punti Fondamentali nel Percorso Promozionale

 

Ma prima proviamo ad identificare dei punti strategici e primari da mettere in atto quando iniziamo un percorso di promozione. Il primo di cui dobbiamo tener conto è la percezione che gli altri hanno dell’immagine della nostra attività, dei nostri prodotti e dei servizi che offriamo, quindi la necessità di creare un immagine che possa dare  sicurezza e una percezione positiva al potenziale cliente. Subito dopo viene la volontà di essere coerenti con questa immagine, e poi naturalmente il promuovere efficacemente ciò che offriamo.

Quindi troviamo tre punti fondamentali nel percorso di promozione, atto al miglioramento e all’evoluzione della nostra attività:

  1. La creazione di un immagine positiva e professionale
  2. Lo sforzo di essere coerenti con questa immagine e quindi di rispecchiarla quanto più fedelmente possibile nella pratica
  3. E infine, promuovere ciò che offriamo alle persone che ne hanno bisogno

Se manca uno di questi punti, la possibilità di fallimento aumenta in modo esponenziale. Il terzo punto in particolare, parla di persone che hanno già espresso un bisogno dei prodotti e servizi che offriamo, e questo è un elemento molto importante nell’utilizzo della pubblicità contestuale, cioè quel tipo di propaganda dinamica, che cambia e si adatta in base al contesto in cui si trova, e questa altro non è che la pubblicità di Google Adwords, la freccia scagliata dall’abile arciere di cui abbiamo parlato prima.

 

Risultati correlati che si adattano al contesto

 

Con Adwords, Google ha lanciato una vera e propria rivoluzione nel settore pubblicitario, con l’introduzione appunto di un sistema di advertising contestuale. Con la piattaforma pubblicitaria di Awords, è possibile impostare diversi tipi di campagne online, ad esempio per promuovere dei servizi, per pubblicizzare un brand, un sito web o vendere online dei prodotti.

Ma vediamo un esempio pratico, per capire in modo semplice il funzionamento di Google Adwords. Mettiamo il caso che faccia una ricerca con il termine “magliette personalizzate”, come risultato avrò una serie di pagine web correlate al termine ricercato.

Risultati di ricerca Adwords

Come vediamo dall’immagine qua in alto, sulla sinistra ci sono dei risultati testuali che mostrano in cima degli annunci di Google Adwords a pagamento e subito dopo i classici risultati naturali, cioè quelli non a pagamento, che sono il frutto dell’indicizzazione organica del motore di ricerca e possibilmente del lavoro di un SEO. In questo caso, dato che la ricerca è inerente ad un prodotto fisico, sulla destra troviamo anche dei risultati illustrati, con il prezzo del prodotto, la foto e il nome dell’azienda. Questi sono i risultati di Google Shopping, uno strumento estremamente utile e potente per chi fa o intende fare vendita online.

La cosa che balza subito agli occhi, a cui oramai siamo abituati, è che i risultati, compresi quelli a pagamento, sono tutti inerenti a ciò che effettivamente sto cercando. Non sarò disturbato da pubblicità invadente  e che non ho chiesto, ma anzi, in questo caso le pubblicità che mi vengono proposte, sono un aiuto spesso fondamentale nel processo decisionale, che deve portarmi a scegliere il prodotto realmente migliore per le mie esigenze. Certo in molti casi ci troviamo a competere con una concorrenza agguerrita, ma se offriamo un servizio utile, creando un immagine positiva e professionale, con la quale siamo coerenti, e infine realizziamo delle campagne Google Adwords personalizzate ai nostri obiettivi, i risultati sono matematici.

Per tutti questi motivi la pubblicità Adwords ha riscosso un successo mondiale, tanto che in alcuni paesi ha già superato le pubblicità televisive e radio messe assieme, per il semplice motivo che è più efficacie e meno dispersiva.

 

Il Web Marketing che fa sempre centro

 

Bersaglio AdwordsAl momento non è possibile ottenere una tale precisione con nessun altro tipo di pubblicità. Qualsiasi altro modello di marketing off line, che voglia ottenere gli stessi risultati, costerà un dispendio di energie, denaro e tempo anche dieci volte maggiore.

Uno dei sistemi utilizzati nelle pubblicità Adwords è il famoso PPC, acronimo di Pay Per Click, che come ci suggerisce l’inglesismo, sta a significare che si paga per ogni click ricevuto, con un costo a click che varia in base a diversi fattori, tra cui il livello di concorrenza specifico per una determinata parola chiave. Il budget è deciso dall’utente, che potrà impostare una soglia giornaliera in base alle sue possibilità e ai suggerimenti di un consulente o di Adwords stesso. All’esaurimento del budget, la campagna si blocca, evitando di farci spendere più di quello che siamo disposti ad investire, ripartendo il giorno dopo con il limite sempre impostato al nostro budget prestabilito. Quindi Adwords, tra le altre cose, permette anche un controllo delle spese molto preciso. La campagna in questo caso sarà formata da un annuncio di testo, video e/o illustrato, associato ad un certo numero di parole chiave correlate con ciò che stiamo offrendo.

Se ad esempio vogliamo promuovere la nostra attività di cuoco a domicilio, imposteremo la campagna in modo che il nostro annuncio compaia quando un utente cerca “cuoco a domicilio”, “personal chef”, “cuoco domicilio Milano” e via dicendo. In questo caso l’annuncio verrà visualizzato solo da quelle persone che hanno già espresso un bisogno correlato con il servizio che offriamo, attraverso una ricerca online.

Naturalmente, dato anche il numero sempre maggiore di aziende, professionisti, piccole e grandi imprese, che si affidano a questo potente strumento promozionale, la creazione e gestione di una campagna efficacie, necessità di conoscenza ed esperienza per la sua realizzazione e per il suo buon funzionamento. Oltretutto il budget investito nell’intera campagna e nelle singole parole chiave, è solo uno degli innumerevoli fattori, che posizioneranno il nostro annuncio più o meno in alto nei risultati. Una campagna ben impostata, ottimizzata e seguita, genera un alto rendimento con il minimo dispendio economico.

 

 

Consulenza Gratuita!

Consulente Google Adwords

Vuoi saperne di più sulla pubblicità di Google Adwords? Chiedi gratuitamente e senza impegno la consulenza di un esperto, che ti aiuterà a capire le potenzialità che offre, in modo particolare per il tuo settore.


Mi occupo di Web Marketing dal 2008. Sono specializzato in SEO, nella realizzazione di siti web su piattaforma Word Press e nella creazione e gestione di campagne pubblicitarie Google Adwords. Buona permanenza su Crocodileweb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *